Super Researcher, la ricerca scientifica è un videogioco

Con due Super Researchers come guide d’eccezione, si apre sabato 18 settembre la Settimana della Scienza (dal 18 al 25) che avrà il suo culmine durante la Notte Europea dei Ricercatori e Ricercatrici il 24 in contemporanea con città di tutto il continente e in particolare con le 19 località coinvolte nell’edizione organizzata da Frascati Scienza. Se volete godervi un film, invece, non andate mai al cinema con un fisico! Domenica 19, Luca Perri spiega perché.

QUI per prenotare gli eventi per tutti

QUI per prenotare gli eventi dedicati alle scuole

Il 18 settembre i super ricercatori, ispirati ai protagonisti di un famoso videogame che appassiona ancora oggi grandi e piccini, condurranno il pubblico in 4 mondi, così da scoprire – nel divertimento – alcune delle missioni dei ricercatori europei. Il messaggio che si vuole mandare è che i ricercatori, proprio come i protagonisti dei videogiochi, mirano a migliorare il benessere dell’umanità (“salvare il Mondo”) e per farlo affrontano numerose difficoltà, superano tantissime sfide e fanno scoperte, esplorando nuovi ambiti di studio.

L’evento di lancio della “Notte” LEAF (heaL thE plAnet’s Future, cura il futuro del pianeta) di Frascati Scienza è ‘Scienza in gioco’ e si svolgerà all’ex Cartiera Latina nel Parco Regionale dell’Appia Antica a Roma dalle 14.30 alle 20.30.

Il pubblico sarà coinvolto in un percorso tra 4 mondi: nelle foreste di BiodiversiLand protagonista è la varietà dei viventi, mentre gli inquinanti sono il nemico nel Castello di Zero Pollution. Nel Regno dell’economia Circolare gli scarti diventano preziosi, ma nell’Antro dei Cambiamenti Climatici c’è una grande minaccia da contrastare. 

In un’ora di tempo, il pubblico visiterà tutti e quattro i mondi, giocherà e farà esperimenti insieme ai super ricercatori. Si parte alle 14.30 con un turno ogni ora fino alle 19.30. Per ogni turno gli accessi sono contingentati e la prenotazione è obbligatoria. Per accedere all’evento tutti i partecipanti di età superiore ai 12 anni dovranno essere in possesso di un Green Pass valido. È obbligatorio l’utilizzo della mascherina per tutti i partecipanti sopra i 6 anni anche negli spazi aperti.

I Super Researchers sono pronti ad accompagnare il pubblico nel mondo della ricerca scientifica, in compagnia dei giocolieri e delle bolle di sapone del Teatro Ygramul e degli esperimenti dell’Associazione Giovanile le Scie Fisiche. 

Ed ecco i mondi/livelli da giocare:

BIODIVERSILAND

BiodiversiLand è la terra della Biodiversità, che l’Europa si impegna, con l’aiuto dei ricercatori, a preservare. A BiodiversiLand, a cura di G.Eco e del Biologo Marino Filippo Fratini, si gioca a Super Mario Zoo, in cui il protagonista è in grado di trasformarsi in tante forme diverse. Ma è l’unico in grado di farlo? Dal rospo alla medusa, dalla coccinella al granchio, gli animali trasformisti sono davvero ovunque. Riuscirà il pubblico a scoprire tutte le loro metamorfosi? Chissà, forse se si superano tutti i livelli, si potrà anche vedere qualche TrasformAnimale dal vivo…

IL CASTELLO DI ZERO POLLUTION

Il Castello di Zero Pollution è uno dei livelli più difficili da superare: si tratta di vincere la sfida  dell’inquinamento causato dalle attività umane, attraverso esperimenti guidati dal divulgatore scientifico Danilo Gasca. La diffusione nell’ambiente di sostanze come piombo, arsenico, monossido di azoto, pesticidi, tensioattivi e così via sta modificando pesantemente gli equilibri naturali. Cosa possiamo fare? Oltre, chiaramente, ai comportamenti individuali, la scienza e la ricerca scientifica giocano un ruolo fondamentale nel contrasto all’inquinamento ambientale. Ad esempio, cercando sistemi che consentano di ripulire l’acqua, l’aria o il suolo. 

L’ANTRO DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

L’Antro del Cambiamento Climatico: per vedere i gas serra e le loro conseguenze sulle temperature globali servirebbe un superpotere… o una termocamera. Insieme a ESA, Agenzia Spaziale Europea,  il pubblico scoprirà che se lo applicassimo a un satellite e guardassimo il nostro pianeta potremmo capire come e dove intervenire per contrastare l’effetto serra.

IL REGNO DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

Il Regno dell’Economia Circolare, dove si può scoprire, insieme a FVA New Media Research e Splastica, come sia possibile prendere gli scarti dell’industria del latte e trasformarli in plastica, o utilizzare gli sfalci dell’agricoltura per produrre giocattoli, vestiti e cosmetici. In questo Regno non esistono più i rifiuti

Dai videogiochi al cinema, questa volta in compagnia del divulgatore scientifico e “astrocoso”, Luca Perri. Domenica 19 settembre, al teatro Capocroce di Frascati, ci sarà Nollywood, ovvero, perché non bisogna mai vedere un film con un fisico. Ingresso, come sempre gratuito, ma prenotazione obbligatoria QUI.

Sono aperte le prenotazioni online per le iniziative in tutte le località italiane: il programma, ben diviso tra eventi per tutti e eventi dedicati alle scuole, consente di scegliere luogo, giorno, target, organizzatore (tra gli oltre 30 partner).

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.