Professione Youth Workers: ecco tutti i laboratori del progetto “Be the change”

Il progetto prevede un percorso di formazione gratuito per giovani tra i 18 e i 30 anni da tenersi entro il mese di ottobre. Obiettivo: formare persone che vogliano lavorare come animatori giovanili e promuovere i valori del volontariato.  

Entra nel vivo il progetto Be the change organizzato dalle Acli di Cagliari nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Sardegna per il finanziamento di progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato o associazioni di promozione sociale, e delle risorse stanziate dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali.  

Grazie a questa iniziativa i partecipanti inizieranno il loro percorso di Youth Workers: figure professionali che facilitano l’apprendimento e lo sviluppo personale e sociale dei giovani, affinché diventino cittadini autonomi e responsabili. Il percorso gratuito è rivolto a giovani tra i 18 e i 30 anni della provincia di Cagliari.  

Questi i temi al centro della formazione:  

Terzo settore, associazionismo e volontariato, pensato per consentire ai partecipanti di conoscere le peculiarità del mondo del terzo settore, di conoscere lo spirito e le finalità dell’associazionismo e del volontariato. È prevista la presenza di esperti che avranno il compito di approfondire i principali adempimenti previsti dalle norme per le associazioni e di far conoscere le opportunità di accesso agli strumenti finanziari e alle forme di contribuzione.  

Tecniche di raccolta fondi, durante il quale i partecipanti potranno confrontarsi con esperti di campagne di fund raising e comprendere come progettare una raccolta fondi per l’organizzazione di un evento o di un progetto.  

Orientamento al lavoro, attraverso cui i partecipanti potranno approfondire il tema dell’orientamento al lavoro, sviluppare maggiore consapevolezza sul proprio futuro e sulle opportunità lavorative come Youth workers.  

A questi si aggiungono i già annunciati laboratori di:  

Tecniche di comunicazione e costituzione di un team di successo, pensato per far migliorare i partecipanti nelle capacità di ascolto, di comunicazione e di lavorare in gruppo.  

Primo soccorso, per far acquisire agli allievi le conoscenze di base per poter intervenire e offrire un primo soccorso in particolare durante eventi ed attività di animazione giovanile.  

Tecniche di progettazione europea con focus nel settore della cooperazione internazionale, durante il quale i partecipanti potranno acquisire competenze sulle opportunità a livello europeo e mediterraneo e, inoltre, potranno cimentarsi nell’elaborazione di una proposta progettuale.  

Il percorso formativo, terminata la parte didattica in aula, prevede anche la pratica, durante la quale i partecipanti, inseriti in enti del terzo settore che curano progetti per i giovani, avranno modo di sperimentare quanto appreso.  

A conclusione del progetto verrà consegnato un attestato di Youth Workers con indicazione delle competenze e conoscenze acquisite, e i partecipanti avranno la possibilità di essere inseriti in un registro loro dedicato a cui potranno attingere organizzazioni del terzo settore, associazioni, cooperative, scuole al fine di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.  

Per richiedere informazioni sul percorso di formazione, è possibile inviare una e-mail con i propri dati alla segreteria organizzativa all’indirizzo di posta elettronica acliprovincialicagliari@gmail.com.  

Questa voce è stata pubblicata in Acli e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.