Svelati i vincitori tra più di 4 800 studenti dell’edizione 2018-2020 di Art&Science Across Italy

Infn Across the black hole Art&Science2021

Vittoria a pari merito per Valeria D’Auria e Sabrina Caccavale, del Liceo Classico Statale Vittorio Emanuele II – Garibaldi di Napoli, con L’Arte del pendolo, un’opera sul pendolo di Foucault, e Massimo Buniy, Gabriele D’Andreta e Alessio Ria, del Liceo Scientifico Statale Teresa Gullace di Roma, con Across the back hole, un’opera sul Buco Nero.

Con la premiazione dei 10 gruppi vincitori si è conclusa ieri l’edizione 2018-2020 del progetto europeo Art&Science Across Italy.


Il progetto, organizzato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in collaborazione con il CERN di Ginevra e che, tra gli altri, ha come partner l’Università degli Studi Federico II di Napoli, si propone di avvicinare ragazze e ragazzi al mondo della scienza utilizzando il linguaggio dell’arte.

A quest’edizione hanno partecipato più di 4.800 studenti, da 120 scuole di 10 regioni, realizzando circa 1.600 opere che sono state esposte nel corso dei due anni nelle città di Firenze, Genova, Milano, Napoli (mostra virtuale), Padova (mostra virtuale), Pisa, Potenza, Roma, Torino (mostra virtuale) e Venezia, dove il progetto è coordinato da alcuni ricercatori e ricercatrici delle sezioni INFN e delle Università. In ogni tappa sono state selezionate le prime 7 opere per comporre la mostra nazionale, che, inizialmente prevista per il maggio 2020 al MANN di Napoli e rimandata a causa dell’emergenza Covid-19, è ora visitabile sul sito di Art&Science Across Italy.Tra le 70 opere esposte, una giuria internazionale esterna al progetto ha stilato la classifica delle prime 10, eleggendo i vincitori e le vincitrici che saranno premiati con una borsa di studio per un master su arte e scienza presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN. “Anche in questa II edizione, le ragazze e i ragazzi hanno dimostrato come sia possibile raccontare un concetto scientifico complesso con un’opera d’arte. La loro eccellente creatività e le loro indubbie capacità intellettive e di sintesi hanno generato tantissime opere di valore su temi scientifici attuali e di tanti settori diversi.” Dichiara Pierluigi Paolucci, coordinatore nazionale del progetto e ricercatore della sezione INFN di Napoli e del CERN.

Il progetto Art&Science Across Italy, oggi in corso con la III edizione, si rivolge a studenti e studentesse delle classi III e IV delle scuole superiori con l’obiettivo di coinvolgerli nel mondo della ricerca scientifica coniugando i linguaggi della scienza con quelli dell’arte e andando incontro a diverse attitudini e interessi individuali. Dalla prima edizione a oggi il progetto ha coinvolto oltre 10.000 studenti da tutta Italia provenienti da 12 Regioni Italiane.

Il progetto prevede diverse fasi. La prima è una fase formativa in cui sono organizzati seminari, workshop e visite a musei e laboratori. La seconda fase prevede la realizzazione da parte di studenti e studentesse di opere artistiche ispirate agli argomenti scientifici trattati nelle lezioni. Infine, le opere realizzate vengono esposte e premiate in mostre regionali e le più significative sono raccolte nella mostra nazionale, evento conclusivo di ciascuna edizione.

Di seguito le prime dieci opere classificate per l’edizione 2018-2020:

Primo posto:

–        L’arte del pendolo di Valeria D’Auria e Sabrina Caccavale del Liceo Classico Statale Vittorio Emanuele II – Garibaldi – Napoli

–       Across the Black Hole di Massimo Buniy, Gabriele D’Andreta e Alessio Ria del Liceo Scientifico Statale Teresa Gullace – Roma

Secondo posto:

–       Le ombre dell’aria Gabriele Bonora, Giovanni Guzzonato e Lazar Nikolic del Liceo Artistico A. Martini – Schio (Vicenza)

Terzo posto:

–       Siamo quello che vediamo? di Elisa Abbondanza, Giulia Giusti e Marta Vouk del Liceo Scientifico Filippo Buonarroti – Pisa

–       La danza delle onde di André Vinicius Da Silva Barrios, Cristiano Bottanelli e Cristian Logofetov del Liceo Artistico Caravaggio – Milano

Quarto posto:

–       Tra Astri e Astrazioni di Sara Elezi Pietro, Sansom Subashini e Owala Ranawakage del Liceo Scientifico Niccolò Rodolico – Firenze

Quinto posto:

–       Il Bosone di Higgs di Giulia Pasqualetti Beatrice Aronica Martina Pezzin del Liceo Scientifico Statale G. Berto – Mogliano  Veneto

Sesto posto:

–       Exitium di Eva Basola, Elisa Cancilleri, Giorgia Silbheer e Matilde Todara del Liceo Artistico Statale Klee-Barabino – Genova

–       The Hidden Fire di Fabrizio Colasanto, Gabriele Santangelo e Alessandro Sivo dell’I.I.S.S. E. Majorana – Genzano di Lucania – Potenza

–       Adroterapia in Miniatura di Sara Cavagnino, Chiara Cheinasso e Alessandro Durantini del Liceo Scientifico E. Majorana – Torino  

Il video della premiazione del 31 maggio è disponibile su YouTube: https://youtu.be/rCpDgbObuLo

Questa voce è stata pubblicata in INFN e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.