Gamification e app sono le medicine del futuro? Scenari di applicabilità in Italia

Il 2020 è stato un anno importante per le terapie digitali, farmaci che si basano su software ma con gli stessi processi di approvazione e finalità dei farmaci chimici: il benessere del paziente, possibilmente senza effetti avversi. Questa è la grande sfida delle terapie digitali, in inglese Digital Therapeutics, nate poco più di due anni fa con l’obbiettivo di curare attraverso la modifica di comportamenti o stili di vita e con l’applicazione (digitale) di interventi cognitivo-comportamentali.

Non parliamo delle app sulla salute che si possono scaricare sullo smartphone, ma di terapie a tutti gli effetti, approvate dagli enti regolatori per l’ambito clinico. Sono poche quelle presenti oggi sul mercato. In Italia non ce ne sono ancora. Una delle più recenti è l’americana EndeavorRx, approvata dalla FDA a giugno 2020 per il trattamento di bambini con il disturbo da deficit di attenzione/iperattività. Ad oggi le Digital Therapeutics si concentrano sulle malattie croniche, le malattie mentali, la riabilitazione, la qualità del sonno e le dipendenze (da fumo o da altre sostanze).

In Italia occorre impostare tutto il percorso istituzionale e regolatorio per arrivare a poter prescrivere (e rimborsare) una terapia digitale. Quando si potranno prescrivere nel nostro Paese e con quali costi per il SSN? Saranno terapie rimborsabili? E quali sono i reali vantaggi per il paziente?

Iscrizione

https://us02web.zoom.us/webinar/register/5016129654903/WN_SmHRGDWUTyWYUu6FhHjDvA

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.