Parità di genere, tre artiste contemporanee espongono all’università di Cagliari i loro lavori nell’ambito del progetto “una stanza tutta per sè”

PROGRAMMA UNA STANZA TUTTA PER SESarà presentato giovedì 14 Novembre alle 12 nell’Aula Magna del Rettorato il progetto espositivo Una stanza tutta per sé. Artiste contemporanee all’Università degli Studi di Cagliari, nato come esito finale del laboratorio didattico “Storia delle esposizioni e pratiche curatoriali”, che ha coinvolto gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Archeologia e Storia dell’Arte – Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali, Facoltà di Studi Umanistici, con il coordinamento delle docenti Simona Campus e Rita Ladogana, tutor didattico dott.ssa Agnieszka Smigiel.

All’iniziativa in Rettorato sarà presente Maria Del Zompo, Rettore dell’Ateneo cagliaritano.

Mettendo alla prova le conoscenze e le competenze acquisite, a conclusione del laboratorio gli studenti diventano i curatori di una mostra diffusa, che espone le opere di tre giovani artiste sarde – Daniela Frongia, Egle Picozzi, Francesca Sanna – in altrettanti luoghi dell’Ateneo cagliaritano, creando connessioni e generando riflessioni di stringente attualità. Attraverso tre differenti e complementari declinazioni, quella che si delinea è un’indagine antiretorica, a tratti poetica, sull’identità di genere.

Il titolo scelto per la mostra, Una stanza tutta per sé, cita esplicitamente la scrittrice Virginia Woolf, che opponendosi alla società maschilista e patriarcale, nel primo Novecento rivendicava per le donne accesso alla cultura e indipendenza economica.

Le artiste

  • Daniela Frongia. Invitata a realizzare un’opera site specific, ha elaborato l’installazione Percorsi in dialogo con la Collezione “Luigi Piloni” e gli spazi che la ospitano.
  • Egle Picozzi. Con l’utilizzo del fotomontaggio riprende in chiave contemporanea l’iconografia della Madonna del latte, esposta nello spazio esterno presso la “Stanza rosa” del Polo Umanistico a Sa Duchessa.
  •  Francesca Sanna. Il suo ciclo di lavori grafici, Her Hair, dedicati alla bellezza di una femminilità non convenzionale, viene presentato nella “Serra delle succulente” all’Orto Botanico, creando un originale legame tra arte e natura.

Dopo la presentazione in Rettorato, saranno inaugurate le tre sedi della mostra diffusa alla presenza delle artiste, che introdurranno le proprie opere e dialogheranno con i visitatori.

Sono previste, inoltre, nell’arco della giornata del 14 Novembre, attività complementari che abbracciano le diverse declinazioni e i differenti linguaggi espressivi dell’arte contemporanea: all’Orto Botanico un reading di alcuni frammenti estratti dal saggio “Una stanza tutta per sé” di Virginia Woolf, messi in scena dalle due giovani attrici Claudia Dettori e Rebecca Anichini, a Sa Duchessa la performance della compagnia Dancefactory di Maurizio Montis, eseguita da Effort.

Clicca e acquista su Amazon
acquista su amazon.it

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized, Università e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.