Come affrontare il Bullismo e il Cyberbullismo? Alle Acli sei incontri di formazione dedicati ai genitori

Nella sede provinciale Acli di Cagliari, esperti degli aspetti giuridici e psicologici saranno a disposizione dei genitori che vorranno approfondire la propria conoscenza del fenomeno. Il percorso è gratuito.

18813896_1478831545516221_1010239631363205189_nDue enomeni in crescita che secondo l’Istat colpiscono oltre la metà dei giovani tra gli 11 e i 17 anni. Il bullismo, assieme alla sua variante moderna, il Cyberbullismo, sono una piaga difficile da combattere, specie per i genitori che non hanno i giusti strumenti non solo tecnici, ma anche e soprattutto psicologici.

Per questo le Acli provinciali di Cagliari organizzano un minicorso in sei incontri da un’ora e mezza, tenuti da esperti del fenomeno sotto il profilo giuridico e quello psicologico.

In base al Report Istat 2015, in riferimento al bullismo emerge come in Italia oltre il 50% dei giovani nella fascia di età 11 – 17 anni hanno subito qualche episodio offensivo, non rispettoso o violento da parte di altri ragazzi o ragazze nei 12 mesi precedenti; il 19,8 % è vittima assidua, mentre solo il 9,1% degli atti viene posto in essere con cadenza settimanale.

Per quanto riguarda il cyberbullismo tra i ragazzi che utilizzando internet/cellulari solo il 5,9% denuncia di aver subito ripetutamente azioni vessatorie tramite l’utilizzo di SMS, E-MAIL, CHAT e social network.

Focalizzando l’attenzione sulla Sardegna, in base ai dati Istat 2014 si rileva che il 12,4% dei ragazzi e delle ragazze tra gli 11 e i 17 anni subiscono comportamenti aggressivi una o più volte al mese, il 36,8% qualche volta all’anno e il 50,86% mai.

“La nostra esperienza quotidiana ci dice che, purtroppo, il fenomeno è in crescita – dice il presidente di Acli Cagliari Mauro Carta –, per questo è importante sensibilizzare sui temi della sicurezza, sull’uso responsabile della rete e promuovere quotidianamente un uso consapevole del web. Perché i giovani e i genitori si trovano spesso soli e impreparati ad affrontare i pericoli della rete”.

Il percorso, gratuito, si propone di migliorare in primo luogo la conoscenza del fenomeno tra i genitori, quindi di fornire strumenti di base sia psicologici che giuridici per contrastarlo.

Gli incontri si terranno il martedì pomeriggio dalle 18.30 alle 20 nella sede Acli di viale Marconi 4 a Cagliari. La data di inizio sarà stabilita una volta completato il gruppo dei partecipanti. Per maggiori informazioni e per le iscrizioni è possibile contattare la segreteria al numero 07043039 o alla mail acliprovincialicagliari@gmail.com

Clicca e acquista su Amazon
acquista su amazon.it

Questa voce è stata pubblicata in Acli, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.