Lab Boat-navigare con la scienza, ultime tappe: a Cagliari il 9 e 10 maggio e a Sassari il 10 maggio

Giovedì 9 maggio a Cagliari ore 10:30 – sala M2 Teatro Massimo, viale Trento 9
Venerdì 10 maggio a Cagliari ore 9:00-13:00 – molo sanità, Porto di Cagliari
Venerdì 10 maggio a Sassari ore 17:00 – ex biblioteca dell’Università di Sassari, piazza Università 21

Adriatica dall'alto2La seconda edizione del progetto di divulgazione scientifica “Lab Boat – navigare con la scienza”, promosso e organizzato dal CRS4, il Centro di ricerca localizzato nel Parco tecnologico di Pula (Cagliari), e finanziato dalla Fondazione di Sardegna e dalla Fondazione Sardegna Film Commission, si chiuderà nelle città di Cagliari (9 e 10 maggio) e Sassari (10 maggio).

Giovedì 9 maggio a Cagliari, alle ore 10:30, nella sala M2 del Teatro Massimo (viale Trento 9), si terrà un evento divulgativo dal titolo: “Ricerca estrema, dal Polo Nord al Polo Sud”, dove Paola Catapano, giornalista del CERN, racconterà la spedizione scientifica PolarQuest 2018, a bordo della barca a vela eco-sostenibile Nanuq, con la quale ha circumnavigato l’arcipelago delle Svalbard in occasione del 90esimo anniversario dell’impresa polare di Umberto Nobile. A seguire, l’ingegnere Marco Buttu parlerà della sua esperienza al Polo Sud, all’interno della stazione Concordia, dove ha vissuto per più di un anno con temperatura record di -98 gradi centigradi. Questa esperienza di Buttu e del suo team è servita all’Agenzia Spaziale Europea per capire come il corpo si adatta ad un ambiente extraterrestre, in modo da pianificare al meglio una futura missione su Marte.

Venerdì 10 maggio, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, al Porto di Cagliari (molo sanità) si svolgeranno laboratori interattivi per le classi delle scuole superiori prenotate: a bordo di Adriatica in ormeggio, in compagnia dei ricercatori Enrico Pieroni del CRS4, con laboratori sull’energia, e Corrado Cicalò dell’INFN, raggi cosmici; sul molo sanità si terranno altri laboratori curati dai ricercatori dell’Università di Cagliari, Alessandra Carucci e Giorgia De Gioannis, scarti e risorse, una nuova via per la protezione dell’ambiente, Carlo Maria Carbonaro, onde ed energia, dalla meccanica classica alla meccanica quantistica.

Venerdì 10 maggio a Sassari, alle ore 17:00, nell’ex biblioteca dell’Università di Sassari (piazza Università 21), Bastiano Sanna, presidente della Semma Therapeutics, con l’evento divulgativo dal titolo: “L’alchimia della scienza: tra biologia e ingegneria, verso nuove cure per il diabete”, parlerà di diabete e di come le cellule staminali coltivate in un bioreattore diventino isole pancreatiche che possono curare la malattia.

Il progetto Lab Boat 2019, in corso dal 3 al 10 maggio, si divide in tre attività riservate principalmente alle scuole superiori: la prima vede impegnati in attività didattiche a bordo della barca a vela Adriatica, utilizzata nella trasmissione “Velisti per caso”, studenti vincitori del contest Lab Boat e ricercatori durante la traversata da Alghero a Cagliari; la seconda attività, novità di quest’anno, è di tipo seminariale e divulgativo, è destinata alle scuole e al largo pubblico ed è prevista nelle seguenti città: 3 maggio Alghero; 6 maggio Oristano; 7 maggio Carloforte; 9 maggio Cagliari; 10 maggio Sassari; la terza attività si svolgerà il 10 maggio al Porto di Cagliari, ultima giornata del progetto, e si tratta di laboratori interattivi, riservati alle scuole iscritte, che gli studenti svolgeranno sia sul molo che a bordo della barca ormeggiata.

Gli eventi divulgativi per le scuole e il largo pubblico sono la novità di questa seconda edizione, si tratta di incontri curati da ricercatori e ricercatrici di fama nazionale e internazionale che cercheranno di coinvolgere gli studenti su tematiche di grande attualità e allo stato dell’arte nel mondo della scienza.

Le attività divulgative sono curate dalle realtà scientifiche sarde che collaborano al progetto: Università di Cagliari; Università di Sassari; Consorzio Uno di Oristano; Porto Conte Ricerche; IMC – International Marine Centre; INAF – Istituto nazionale di astrofisica, sez. di Cagliari e Osservatorio astronomico di Cagliari; INFN – Istituto nazione di fisica nucleare, sez. di Cagliari; IAS-CNR Istituto per lo studio degli impatti antropici e sostenibilità in ambiente marino del Consiglio nazionale delle ricerche, sez. di Oristano.

Collaborano: Adriatica e Velisti per caso; l’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna, che metterà a disposizione il porto di Cagliari e il porto industriale di Santa Giusta (OR). Nei moli di: Portus Karalis (Cagliari), Marine Sifredi Carloforte, Consorzio industriale provinciale oristanese, Aquatica Alghero e Consorzio porto di Alghero sarà ospitata Adriatica.

Sostengono il progetto: Inpeco; Arra, I Sapori d’Ogliastra; Argiolas formaggi; Fondazione Campagna amica Sardegna; Coldiretti Sardegna; Oleificio Giovanni Matteo Corrias; Porta dal 1918; Quartomoro di Sardegna.

Il progetto è patrocinato dalla Regione Autonoma della Sardegna e dai Comuni di Cagliari, Carloforte, Oristano e Alghero.

Ulteriori informazioni sul progetto: http://www.labboat.it/

Clicca e acquista su Amazon
acquista su amazon.it

Questa voce è stata pubblicata in CRS4, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.