Il tre marzo dalle 9,30 alle 13 ritorna a Cagliari l’Open Data Day #ODD18

Nessun testo alternativo automatico disponibile.Creare un’occasione di confronto tra il mondo delle imprese sarde che lavorano con i dati aperti, le Pubbliche amministrazioni, il mondo della ricerca e dell’istruzione, per capire quale sia la strada presa dalla Sardegna è la sfida da lanciare sabato 3 marzo in occasione della sesta edizione del Cagliari Open Data Day, manifestazione libera, gratuita e senza colori politici per la promozione della cultura dei dati aperti, patrocinata dal Comune di Cagliari e intitolata, quest’anno, “Direzioni”.

A ospitare l’evento di Cagliari, in contemporanea mondiale con l’International Open Data Day (http://opendataday.org/), sarà la Mem, la Mediateca del Mediterraneo (via Mameli, 164) a partire dalle ore 9,30 sino alle 13. La manifestazione, che non gode di alcun contributo, come le precedenti edizioni è organizzata dal Circolo dei Giuristi Telematici con la collaborazione della community Need for Nerd, dell’associazione Sardinia Open Data e di cittadini e attivisti.

La mattinata è strutturata in tre sessioni. La prima è dedicata a Pubblica amministrazione, mondo della ricerca e dell’istruzione, con l’intervento del Comune di Cagliari, della Regione Sardegna, dei ricercatori del Crs4, dei docenti dell’Università degli Studi di Cagliari e di una scuola del Cagliaritano (l’istituto tecnico industriale Scano). Nella seconda sessione la voce passa alle aziende sarde che usano gli open data per fare business. Si chiude con una sintesi e lo spazio per il dibattito. L’evento può essere seguito sui social con gli hashtag #ODD18 e #ODD18CA.

Con la nostra l’azione civica abbiamo sempre promosso la cultura dei dati aperti e insegnato a giocare con i dati, coinvolgendo studenti, cittadini, imprese e decisori pubblici. Nell’edizione 2018 favoriremo un confronto per capire in quali direzione stiamo andando – spiega per gli organizzatori Giovanni Battista Gallus del Circolo dei Giuristi telematici -. In un quadro nazionale complesso, intendiamo tracciare il bilancio della situazione in Sardegna, dove l’interesse è ancora alto, per proporre una visione per il futuro”.

Rinnovata la sinergia con l’Amministrazione comunale cittadina: “Il Comune di Cagliari anche quest’anno è felice di partecipare al Cagliari Open Data Day – afferma Claudia Medda, assessora comunale alla Innovazione tecnologica, Comunicazione e Politiche per il decoro urbano -. I dati rappresentano uno straordinario patrimonio informativo e trasformano il modo in cui la Pubblica Amministrazione interagisce con cittadini e imprese. Hanno una duplice importanza poiché consentono di valutare l’operato di chi amministra la cosa pubblica e migliorare la fiducia nelle istituzioni, ma soprattutto conoscere nel dettaglio ciò che avviene sul territorio e sfruttare queste informazioni per ottenere o creare servizi. La nostra Amministrazione – conclude l’assessora – è impegnata a semplificare le informazioni, migliorare la trasparenza e la consapevolezza sull’uso dei dati, diffondere e rafforzare la cultura digitale, garantire efficienza anche grazie ai nuovi servizi online come SPID e Pago PA”.

Tutte le informazioni su

http://www.cagliariopendataday.eu/ 

http://www.needfornerd.com/

https://sardiniaopendata.org/

http://www.giuristitelematici.com/

Clicca e acquista su Amazon
Acquista su Amazon.it

Questa voce è stata pubblicata in Open Data, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.