Il 29 settembre arriva la Notte Europea dei Ricercatori: divulgazione scientifica e laboratori aperti

Notte Europea dei RicercatoriIl 29 settembre è la Notte Europea dei Ricercatori. L’evento, giunto alla sua XII edizione, che porta la scienza e i ricercatori tra i cittadini, i giovani e gli studenti.

Seminari, convegni, conferenze, spettacoli, laboratori e giochi scientifici saranno i veri protagonisti della manifestazione. Mostreranno come sia possibile avvicinare i ricercatori ai cittadini di tutte alla scienza ma soprattutto mettere in evidenza l’importanza e l’impatto positivo della ricerca nella vita quotidiana.

Smartphonica, che si terrà Venerdì 29 settembre al 10 lab nella sede di Pula, a pochi chilometri da Cagliari, del Parco tecnologico della Sardegna, ne è un esempio. L’evento ha l’obiettivo di mettere in evidenza come oggi l’innovazione, la creatività e l’arte siano sempre più concetti legati alle nuove tecnologie digitali e in particolare alle potenzialità di utilizzo di smartphone e tablet. Le tecnologie digitali sono infatti sempre più non solo uno strumento per fruire di una grande quantità di informazioni, ma anche un mezzo per esplorare il mondo che ci circonda, innovare, creare, analizzare e raccogliere dati utili alla ricerca. Durante la giornata si potrà incontrare e discutere con imprenditori che mostreranno loro le proprie innovazioni legate all’utilizzo dello smartphone, proponendo soluzioni e nuove idee per il proseguo della ricerca e la definizione del prodotto. Inoltre si mostrerà cosa c’è all’interno di uno smartphone o di un tablet e quali siano gli elementi presenti che possono aiutarci a capire fenomeni fisici e fare curiose misurazioni, come ad esempio quella della massa della Terra.

Osservare, ragionare, sperimentare, stupirsi e imparare sono gli elementi che accompagnano lo show “La Scatola di Einstein”, che si terrà a Carbonia venerdì 29, presso la Sotacarbo, dove grazie all’utilizzo di giocattoli e di semplici esperienze verranno presentate esperienze che sembrano magiche ma che ritrovano la loro spiegazione nelle leggi della fisica. Ma, sempre il venerdì 29 a Carbonia, si potrà parlare anche di energie rinnovabili, durante il laboratorio “RinnoviAMOci”. Si tratta di un percorso laboratoriale tra i diversi stand organizzati nell’aula didattica che permetterà, tramite sperimentazione diretta, di parlare di energie rinnovabili. Saranno messi a disposizione dei visitatori alcuni giochi didattici grazie ai quali sarà possibile “sperimentare” le rinnovabili, giocando. Energia eolica, solare, idroelettrica e chimica saranno oggetto di “gioco” da parte dei visitatori.

Un percorso accattivante e ricco di sorprese è quello che l’ateneo di Cagliari ha riservato per il 29 settembre. Dove sono stati studiati un mix di eventi che hanno l’obiettivo di avvicinare le nuove generazioni alla scienza ed alla ricerca. Presso la Cittadella di Monserrato il programma prevede giochi matematici, presentazioni di bioingegneria, chimica, fisica, storia, geologia, fino ad arrivare a parlare del tema dei sequestri di persona e raccontare di quando i coccodrilli erano i padroni di Cagliari. Un intrigante percorso che si snoda per laboratori, gazebo, Science café, Angoli della ricerca. Sono state previste anche visite guidate ai musei dell’ateneo (di antropologia ed etnografia, fisica, chimica, geologia e paleontologia, mineralogia).

Anche l’ateneo Turritano partecipa alla Notte dei Ricercatori ed attraverso attività laboratoriali, seminariali e tavole rotonde tematiche, vuole fornire delle risposte sulle problematiche comuni nelle società moderne. Un’occasione unica per promuovere il metodo scientifico inteso come strumento di interpretazione della realtà e di risposta alle problematiche più comuni nelle società moderne e per una scienza vista come vera e propria “filiera transnazionale della conoscenza”.

La Notte Europea dei Ricercatori 2017, è un’opportunità per creare e cementare un legame tra scienza e società. Il progetto è finanziato dall’Unione Europea e coordinato da Frascati Scienza.

Questa voce è stata pubblicata in Notte Europea dei Ricercatori, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.