Un anno di alternanza scuola-lavoro all’Università di Sassari Oltre 600 studenti da 21 istituti impiegati in 76 percorsi

ragazzi in alternanza scuola-lavoro all'Università di SassariBilancio positivo per il primo anno di alternanza scuola-lavoro all’Università di Sassari. Nell’anno scolastico 2016-2017, l’Ateneo ha ospitato complessivamente 600 studenti e studentesse delle classi terze e quarte di 21 istituti superiori dell’Isola. Il progetto nazionale, lanciato dal Ministero dell’Istruzione, Università e ricerca, è stato gestito dall’Ufficio orientamento e job placement dell’Università con la proficua collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale. Fra le diverse scuole convenzionate con Uniss (9 licei, 3 istituti tecnici, 1 istituto magistrale, 6 Istituti di Istruzione Superiore, 2 scuole paritarie), quelle che hanno inviato un maggior numero di allievi sono i licei: ben 358. Il primato spetta al Liceo scientifico Spano di Sassari e al Segni di Ozieri con oltre 100 studenti ciascuno.

Sono stati 76 i percorsi di alternanza scuola-lavoro sviluppati dall’Ateneo in 20 diverse strutture.

Spiccano le attività di laboratorio in alcuni casi molto articolate, svolte fianco a fianco con i ricercatori, , proposte dai dipartimenti di Scienze biomediche, Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche, Chimica e farmacia, Scienze della Natura e del territorio, Agraria. Ma anche Architettura, Giurisprudenza, Veterinaria e Scienze umanistiche e sociali, Storia, scienze dell’uomo e della formazione hanno ospitato molti ragazzi e ragazze in alternanza scuola-lavoro, così come le biblioteche, il museo scientifico mUniss, l’Urp, l’Ufficio orientamento e job placement, l’Ufficio Trasferimento tecnologico e le Segreterie studenti.

Al dipartimento di Scienze della Natura e del territorio, da ottobre 2016 a marzo 2017, 60 ragazzi e ragazze hanno avuto modo di seguire il processo di realizzazione di un erbario e di catalogazione all’interno di una banca dati che raccoglie le schede sulla flora della Sardegna (Progetto “WikiplantBaseSardegna”).

Il dipartimento di Agraria ha coinvolto circa 60 studenti e studentesse in attività di laboratorio e sul campo nei settori dell’agricoltura, salvaguardia ambientale e qualità degli alimenti, sperimentazioni in ambito microbiologico e seminari su argomenti del settore agro-alimentare, zootecnico e forestale.

Nella facoltà di Medicina, circa 150 ragazzi hanno avuto la possibilità di partecipare alle ricerche dei laboratori biomedici di ambito genetico, microbiologico ed immunologico, mentre un piccolo gruppo di 5 studenti ha frequentato la segreteria della struttura di Radiologia di viale San Pietro.

Nell’Ospedale didattico del dipartimento di Medicina veterinaria, 27 studenti sono entrati in contatto con il mondo della medicina animale partecipando all’attività clinica pratica assieme agli studenti del corso di laurea.

Scienze umanistiche e sociali ha impiegato nell’utilizzo di piattaforme online e strumenti di geotagging 28 studenti del Liceo Spano nel’ambito di “Placing Dickens”, progetto di grande successo realizzato in collaborazione con la Dickens Society.

Il dipartimento di Giurisprudenza, nell’ambito delle iniziative estive di orientamento, ha offerto a un gruppo di studenti dei licei Castelvì e Spano la possibilità di partecipare ad alcuni laboratori di approfondimento su specifiche tematiche nell’ambito della pratica del diritto.

Il dipartimento di Storia, scienze dell’uomo e della formazione, in questi mesi estivi, ha dato la possibilità a due gruppi di ragazzi di indossare i panni dei “giovani archeologi” nei cantieri di scavo di Usini (S’Elighe Entosu) e di Carbonia (Monte Sirai).

Il dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica ha attivamente coinvolto una ventina di studentesse e studenti nella gestione degli eventi che il DADU ha organizzato durante le due giornate “rosa” del Giro d’Italia.

L’alternanza in biblioteca e negli uffici. Gli studenti sono stati accolti anche nelle strutture del Sistema bibliotecario di ateneo, nel Museo scientifico mUniss, ufficio Orientamento e job placement, l’URP (ufficio relazioni con il pubblico), l’ufficio Trasferimento tecnologico e le Segreterie studenti. Hanno collaborato con entusiasmo alla gestione delle attività amministrative quotidiane, interagendo con gli studenti universitari nei front office e ricoprendo un ruolo importante nel corso delle Giornate dell’orientamento universitario. Durante Monumenti aperti, sono stati protagonisti delle visite guidate all’interno del MuniSS (Museo scientifico dell’Università di Sassari) e nel palazzo storico dell’Ateneo in piazza Università. Particolarmente attive le biblioteche: quasi tutte (8 su 12) si sono rese disponibili a guidare i giovani studenti (circa 30 fino a maggio) in questa prima esperienza lavorativa. Un progetto molto articolato e apprezzato, denominato “Punto di partenza”, è stato gestito dall’ufficio Trasferimento tecnologico in collaborazione con il Liceo Artistico Figari di Sassari.

L’alternanza scuola lavoro continuerà anche nel prossimo anno scolastico. Già a settembre, è possibile prender parte alle attività proposte all’interno delle Summer School. del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica.

Informazioni: https://www.uniss.it/alternanzascuolalavoro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Università e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...