Intrappola.To Il divertimento e’ una cosa seria

Trasformare un’idea in una start up prima e poi, rapidamente, in un’azienda in costante crescita non è impresa da tutti. Ci sono riusciti Daniele Massano e Stefano Gnech che nel 2015 hanno portato in Italia la prima Escape Room, Intrappola.To, aprendo un canale del business dell’intrattenimento che sino a quel momento non aveva sfiorato l’Italia ma che, nel giro di un anno, ha visto esplodere un vero e proprio fenomeno nel Belpaese.

Intuizione, cervello, logica, capacità di osservazione, lavoro di gruppo e complicità…una stanza e un’ora di tempo per scoprire indizi, identificare codici, risolvere combinazioni e aprire un lucchetto dopo l’altro per tentare di riconquistare la libertà. Solo il 3% dei partecipanti è riuscito ad uscire e a conquistare l’ambitissimo posto nel wall of fame del sito, riservato ai gruppi che riescono nell’impresa di terminare il percorso. Difficile… ma non impossibile!

Le prime due stanze di Intrappola.to sono stateaperte nel marzo 2015 a Torino. Di lì il successo è stato tanto rapido quanto inaspettato. “Avevamo giocato ad una Escape Room all’estero e ci aveva divertito molto – raccontano Daniele e Stefano, fondatori di Intrappola.to. Abbiamo subito pensato che un gioco simile sarebbe potuto piacere anche in Italia, ma non ci aspettavamo che la richiesta fosse così rapida e diffusa”.

Nel giro di pochi mesi erano già aperte le stanze di Milano, Genova e Piacenza. E oggi, a 1 anno e mezzo dal lancio, le sedi Intrappola.To sono 30, sparse su tutto il territorio nazionale. Torino, Milano, Napoli ma anche Roma, Palermo, Foggia, San Benedetto del Tronto, Siracusa.E dall’autunno del 2016 Intrappola.to è sbarcato anche in Europa a Madrid, Barcellona, Tenerife e Nizza.

48 le stanze di gioco, dopo il successo del primo modello, la Classic, se ne sono aggiunti altri 7: Extended, Prison, Gray, Hunt, The Lab, Soviet Bunker eSacrilegium, ciascuna con ambientazioni diverse e giochi a tema.

All’esperienza di gioco a squadraIntrappola.To ha aggiunto la sfida fra squadre, perché in molte città è possibile far giocare due o più squadre contemporaneamente per vedere chi, alla fine dei 60 minuti, si è avvicinato di più al risultato di 100%.

Intrappola.To in questi anni ha puntato tutto sul creare stanze ricche di giochi complessi. “Oggi in Italia ci sono centinaia di Escape Room ma possiamo dire che le nostre stanze sono le più ricche di giochi e le più complesse. E questo è sicuramente uno dei segreti del successo delle nostre stanze. I numeri effettivamente parlano di un grande successo. Oltre 400.000 persone hanno giocato nelle nostre stanze e siamo ai primi post di Trip Advisor tra le attrazioni più amate in tutte le città dove abbiam aperto.

“Il modello di business è ormai consolidato – spiega Daniele – e riceviamo continuamente richieste per aprire nuove sedi. Attualmente sono in apertura altre stanze, sia in Italia sia in Spagna”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Start Up e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...