Costruire robot Arduino e creare videogiochi 3D: nuovi corsi a Cagliari

Corso di modellazione 3D per i videogame (ragazzi)Costruire un robot, tecnicamente un rover, con le proprie mani e comandarlo dallo smartphone. Oppure realizzare l’ambiente di un videogioco western in 3D. Si tratta di due corsi, ad alto contenuto tecnologico e innovativo, in programma a Cagliari tra la fine di giugno e i primi giorni di luglio. Organizzati dalla società Net-Press specializzata in informatica, comunicazione e nuove tecnologie, sono gli ultimi della Game Maker Academy formula ideata dalla stessa società che ha già portato a termine con successo due corsi di coding per la programmazione di videogiochi.

Entrambi i nuovi corsi sono rivolti alle ragazze e ragazzi tra gli 11 ed i 15 anni. Il primo, modellazione 3d per videogame, è in programma dal 26 al 30 giugno. Prevede la creazione, tramite l’utilizzo del software Sketchup, degli scenari di un videogioco ambientato in un villaggio western: i ragazzi in questo modo impareranno i principi base della modellazione 3D. Successivamente verrà creato un videogioco per smartphone. “Le ricerche – spiega Andrea Assorgia, docente dei corsi – indicano che una forte concezione dello spazio, una capacità necessaria nella modellazione di oggetti tridimensionali, è direttamente collegata al successo nelle materie tecnico-scientifiche. Altri studi hanno dimostrato che la capacità di pensiero spaziale può essere educata e migliorata attraverso attività che la stimolino. Creare modelli 3D per il proprio videogame combina divertimento e apprendimento”.

La robotica educativa è invece al centro del secondo corso in programma dal 3 al 7 luglio. In questo caso i ragazzi si cimenteranno nella costruzione di un robot, tecnicamente un rover, con le proprie mani per poi programmarlo con Arduino e comandarlo dal cellulare.

Si tratta di una materia altamente innovativa perché mette insieme meccanica, elettronica e programmazione. Un’attività dalla valenza pratica e intellettuale. “Troppo spesso – continua Assorgia – i ragazzi vengono stimolati solo nelle capacità logico-cognitive, trascurando il crafting, l’arte di saper fare attraverso la manualità. Le attività pratiche come il bricolage, accrescono l’autostima e la fiducia in se stessi. A questo la robotica aggiunge lo stimolo del pensiero computazionale, attraverso la programmazione”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in eventi, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...