LANIERI vince l’Italian Master Startup Award 2017

Visualizzazione di Lanieri vince IMSA.jpgConferito ieri a Palermo il riconoscimento promosso da PNICube che dal 2007 premia la startup del “circuito” incubatori universitari che ha evidenziato la migliore performance in termini di crescita e risultati sul mercato.

È LANIERI – fondata nel 2013 e proveniente da i3P – incubatore del Politecnico di Torino – ad essersi aggiudicata, questa mattina, l’11° edizione del premio più atteso dal mondo delle giovani imprese generate dalla ricerca accademica.

L’Italian Master Startup Award – promosso da PNICube, Associazione degli Incubatori e delle Business Plan Competition accademiche italiane, e organizzato quest’anno dall’Università degli Studi di Palermo con il supporto dell’incubatore Arca – è l’unico premio su base nazionale che va a riconoscere gli effettivi risultati conseguiti dalle startup nate in ambito accademico a pochi anni dalla costituzione.

La cerimonia di premiazione – che si è tenuta a Palazzo Chiaramonte Steri, a Palermo – è stata anticipata da una fiera espositiva e da un’animata sfida tra le 12 imprese finaliste, tutte ad alto impatto tecnologico, che hanno illustrato percorso fatto e obiettivi futuri ad una qualificata Giuria composta da operatori di fondi di investimento, specialisti di early-stage financing e manager d’impresa*[1].

Il team vincitore si porta a casa, oltre a un premio di 5.000 euro, anche la realizzazione di un video professionale sulle proprie attività grazie al contributo di Mosaicoon Spa.

“L’edizione 2017 dell’IMSA ha premiato la crescita di una startup che innova in uno dei settori che è sempre stato il fiore all’occhiello del Made in Italy e che oggi, con Lanieri, coniuga abilmente fashion, manifattura e digitale – ha commentato Giovanni Perrone, Presidente di PNICube – È il riconoscimento del ruolo che PNICube gioca da diversi anni nel contribuire attraverso l’innovazione delle proprie startup alla competitività del nostro Paese.”

LANIERI, fondata da Simone Maggi e Riccardo Schiavotto, è il primo e-commerce 100% Made in Italy dedicato all’abbigliamento maschile con un servizio su misura interamente online (www.lanieri.com) che ha creato una piattaforma omni-channel e un innovativo algoritmo per l’analisi delle misure anatomiche. Lanieri oggi consegna in più di 50 nazioni al mondo capi realizzati con i migliori tessuti italiani (Zegna, Loro Piana, Reda, Vitale Barberis Canonico…). Alla vendita online affianca 8 atelier fisici in Italia e all’estero. Recentemente ha implementato l’innovativa tecnologia del configuratore 3D, resa tridimensionale live che permette di scegliere tra oltre dieci milioni di combinazioni diverse, dallo stile della giacca, al colore dell’asola del rever, fino al numero di pinces sui pantaloni.

IMSA 2017 ha visto inoltre l’assegnazione anche dei seguenti Premi Speciali:

  • UniCredit Start Lab: consegnato a Lanieri* da Francesca Perrone, responsabile del progetto all’interno dell’area Corporate Sales & Marketing di UniCredit, consentirà ai premiati di essere seguiti dal programma di accelerazione per startup di UniCredit, dando accesso a mentoring, sviluppo del network con aziende e investitori e formazione mirata. Dal 2014 UniCredit Start Lab ha esaminato oltre 3.400 business plan e supportato oltre 150 startup grazie a un network di oltre 200 partner.
  • Franci@ Startup, messo a disposizione dall’Ambasciata di Francia in Italia. Il premio, volto a sviluppare contatti e opportunità oltralpe, prevede un soggiorno in Francia per incontrare gli attori dell’innovazione è stato assegnato da Tiffany Ziller, addetta alla Ricerca e Innovazione, a Greenrail*, In.sight*, NITe, Natural Intelligent Technologies*, Sixth Sense*.
  • Department for International Trade dell’Ambasciata del Regno Unito e Consolato britannico in Italia, che offre un percorso di incontri B2B e servizi di mentoring per le fasi di startup e scaleup nella capitale britannica, conferito dal Console Generale aggiunto del Regno Unito Danielle Allen a NITe, Natural Intelligent Technologies*.

L’IMSA si è tenuto sotto il patrocinio del Comune di Palermo, dell’Ambasciata di Francia e del Department of International Trade dell’Ambasciata britannica, grazie alla main sponsorship di Unicredit Start Lab – che sostiene per il 6° anno consecutivo PNICube con l’obiettivo di individuare le migliori idee innovative proposte da giovani provenienti dal mondo universitario – e di growITup, e con la sponsorizzazione di Lipari Consulting, DIID – Dipartimento Innovazione Industriale e Digitale dell’Università di Palermo, Mosaicoon spa, Sicindustria Palermo. «Orgogliosi di partecipare a quest’importante iniziativa volta a favorire il processo di trasformazione digitale del Paese – sottolinea Enrico Noseda, partner di growITup, main sponsor del Premio – poiché sposa la nostra filosofia: supportare l’eccellenza italiana e accelerare la crescita dell’ecosistema delle Startup più innovative. Abbiamo sviluppato una piattaforma di OI perché crediamo che questo modello sia la strada migliore per generare valore sia per le grandi corporate del Made di Italy, sia per le giovani startup italiane in grado di offrire soluzioni innovative».

GLI ALTRI VINCITORI

  • Greenrail (PoliHub – Politecnico di Milano) – produttrice della prima traversa sostenibile composita (anima in calcestruzzo precompresso rivestita da composto proveniente da plastica riciclata e gomma di pneumatici fuori uso) che, grazie alla sua composizione, riduce impatto acustico, vibrazioni e costi di manutenzione.
  • sight (spin-off Università di Palermo) – sviluppa sistemi di navigazione con realtà aumentata, a basso costo e poco invasivi sull’ambiente, di ausilio anche per persone anziane, ipovedenti o non vedenti.
  • NITe, Natural Intelligent Technologies (spin-off Università di Salerno) – PMI innovativa che fornisce tecnologie software innovative e competenze avanzate nel settore ICT dell’Intelligenza Artificiale e Pattern Recognition per l’elaborazione automatica di documenti digitali, in special modo quelli manoscritti.
  • Sixth Sense (spin-off Scuola Superiore Sant’Anna Pisa) – attiva in ambito Big Data Analytics, Data Visualization, Digital Development e Business Intelligence, opera attraverso partner di sviluppo commerciale con clienti internazionali.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in PNICube e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...