Ambiente. Università di Cagliari e agenzia regionale “Forestas” insieme per la ricerca scientifica e la tutela dell’ambiente della Sardegna

Visualizzazione di firma forestas 2.jpgL’Università di Cagliari e l’Agenzia regionale Forestas hanno firmato questa mattina un accordo quadro per sviluppare forme di collaborazione nelle attività di ricerca scientifica e di promozione e di divulgazione dei valori naturalistici, storici e culturali del patrimonio forestale regionale, di trasferimento delle conoscenze nonché per lo studio, la salvaguardia e la  valorizzazione della biodiversità vegetale e animale, al fine di favorire il miglior conseguimento dei rispettivi obiettivi istituzionali.

A siglarlo, in Rettorato, sono stati il Rettore Maria Del Zompo e l’amministratore unico Giuseppe Pulina.

Lo scopo dell’iniziativa dei due enti è dare avvio a progetti congiunti di ricerca scientifica e a specifici protocolli di intesa su singole iniziative che coinvolgano i diversi dipartimenti dell’Ateneo di Cagliari.

“L’accordo con l’agenzia Forestas è significativo perché, oltre alla collaborazione nello sviluppo della ricerca e della conservazione del patrimonio verde della Sardegna – ha commentato il Rettore Del Zompo – testimonia l’attenzione dell’Ateneo all’ambiente: con Forestas vogliamo collaborare anche per rendere più verdi le aree intorno alle nostre facoltà e migliorare così anche le condizioni ambientali per studenti, docenti e personale. In ambienti più gradevoli si studia e si lavora meglio, e possono nascere idee migliori”. Il Magnifico ha poi ricordato la fortunata esperienza del progetto “UniCaVerde”, presentato ieri alla Cittadella di Monserrato, nel quale sette neolaureati in Scienze della Natura hanno studiato per la loro tesi di laurea altrettante ipotesi di risistemazione e valorizzazione del verde dei vari poli dell’Ateneo, interventi che potrebbero essere attuati con il supporto dell’Agenzia Forestas.

“E’ l’inizio di una collaborazione importante per Forestas – ha detto l’amministratore unico di Forestas Giuseppe Pulina – che ha la possibilità di mettere a disposizione del mondo accademico le sue competenze nel campo della ricerca e della tutela del patrimonio naturalistico”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Università e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...