L’università di Cagliari è pronta per “Cagliari Monumenti Aperti”: oltre ai siti e ai musei, l’itinerario del “trentapiedi” proposto dal laboratorio di didattica e comunicazione dei beni culturali-vestigia

Docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo hanno contribuito allo sviluppo del tema del paesaggio, scelto per l’edizione 2017 della manifestazione: la Guida ufficiale è stata curata dal prof. Marco Cadinu (Facoltà di Ingegneria e Architettura), e l’impegno è stato davvero corale per la riuscita dell’iniziativa.

Ora il personale e gli studenti, grazie anche al lavoro di preparazione svolto con le scuole dell’area metropolitana, sono pronti ad accogliere un numeroso pubblico nei palazzi storici e negli spazi quotidiani dell’Università per guidarlo alla scoperta delle collezioni che l’Ateneo custodisce e illustrare gli spazi della ricerca e della didattica.

Dalle ore 9 alle 20 di sabato e domenica saranno aperti i seguenti siti, dove saranno proposte specifiche attività:

  • il Palazzo del Rettorato con le sale del Magnifico Rettore, la Galleria dei Rettori, l’Aula Magna e l’Archivio Storico (Via Università, 40);
  • la Collezione Sarda Luigi Piloni (via Università, 32);
  • la Facoltà di Ingegneria e Architettura (via Corte d’Appello);
  • la Cittadella dei Musei, con il Museo delle Cere anatomiche, la collezione archeologica Evan Gorga, le collezioni litiche preistoriche (piazza Arsenale);
  • l’Orto Botanico (viale S. Ignazio);
  • il Museo di Mineralogia “Leonardo De Prunner” ed il Museo di Geologia e Paleontologia “Domenico Lovisato” (Via Trentino n. 51)
  • il Museo di zoologia (via Fiorelli-ponte Vittorio).

Il Trentapiedi dei Monumenti a Sant’Avendrace

Oltre alla visita ai propri siti, UniCa propone, attraverso il suo Laboratorio di Didattica e Comunicazione dei Beni Culturali-Vestigia, l’itinerario del Trentapiedi dei Monumenti nel quartiere di Sant’Avendrace: i ‘passeggeri’ sono attesi nel Giardino di Viale Trento, nei pressi della Cruxi Santa, la colonna che in età medievale segnalava ai viandanti l’ingresso alla città di Cagliari. Questo spazio, punto di snodo tra i viali Trento, Trieste e Sant’Avendrace, per l’edizione 2017 di Monumenti Aperti sarà il capolinea del convoglio a trazione pedonale orientato alla condivisione culturale.

Porta della città, raccordo naturale tra l’area della necropoli di Tuvixeddu e lo stagno della capitale giudicale di Santa Gilla, il quartiere di Sant’Avendrace ha una sorprendente storia millenaria, evidente nei resti archeologici emersi nel corso del tempo, così come negli scorci che ne raccontano le vicende più recenti.

I nuovi progetti di riqualificazione delle periferie, promettono da un lato di restituire a questa antica periferia urbana l’originaria identità, legata ai percorsi di relazione che la aprivano verso le popolazioni dell’interno dell’isola, dall’altro sommano inedite sfide di una città diventata metropolitana.

Grazie al sistema progettato da studenti e docenti di “Vestigia”, l’area potrà essere riscoperta nel suo insieme attraverso un’esperienza condivisa: un convoglio pedonale partirà a intervalli regolari (partenza ogni 30 minuti, durata complessiva dell’itinerario 65 minuti).

Sia sabato sia domenica mattina la prima partenza è prevista per le ore 10 e l’ultima per le 12.30. Nel pomeriggio, la prima corsa partirà alle 15 e l’ultima alle 18.30.

Un biglietto gratuito per un’accoglienza speciale

Nell’ambito di un percorso condiviso nell’ambito del Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio per l’edizione 2017 della manifestazione, una delle novità di quest’anno è rappresentata dalla consegna di uno specifico biglietto gratuito nelle postazioni di Trentapiedi dei Monumenti, Archivio storico, Collezione Piloni, Collezione Gorga e Collezioni litiche preistoriche, che darà diritto ad un accoglienza speciale e ad un piccolo dono a sorpresa, a quanti lo presenteranno negli quattro altri siti della rete.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Università e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...