Yakkyo partecipa alle selezioni del Marco Polo Accelerator

Yakkyo la startup che mira a semplificare il sourcing e l’importazione di prodotti cinesi parteciperà alle selezioni per il “Marco PoloAccelerator”.

YakkyoSecondo le stime del premio Nobel, Rober Fogel, entro il 2040 il reddito pro-capite cinese sarà doppio rispetto a quello europeo, in questa ottica è sicuramente giusto che le startup italiane si rivolgano alla Cina per cercare investitori e capitali. Proprio per facilitare questo tipo di scambi, è nato il programma di accelerazione dell’H-Farm di Treviso: il “Marco PoloAccelerator”.

Il programma, durerà quattro mesi, a partire dall’inizio del 2017 e fornirà ad un massimo di 10 startup investimenti per circa 200.000 euro tra contanti e servizi erogati. L’H-Farm non opera da sola per portare avanti il progetto, ma lo fa in con l’aiuto di un partner Cinese, la Qwos, che non solo fornirà finanziamenti, ma si occuperà di reperire investitori e di aiutare le aziende ad affrontare la complessa burocrazia cinese.

In questi giorni a Treviso si terrà la selezione finale delle startup che saranno ammesse al Marco Polo Accelerator e, tra queste, è presente anche Yakkyo.

Attualmente molte aziende italiane importano prodotti dalla Cina e per farlo devono affrontare, non solo la fase di ricerca dei giusti fornitori e prodotti, ma anche la spedizione e lo sdoganamento della merce: tutte attività estremamente complesse e che richiedono tempo e denaro.

Yakkyo, vuole risolvere questo problema, creando una tecnologia di smart sourcing basata su un Chatbot. Grazie allo Yakkyo Bot, i clienti possono rapidamente scegliere, attraverso una chat, tutte le caratteristiche del prodotto che vogliono acquistare e decidere anche se personalizzarlo. Una volta effettuato l’ordine l’azienda deve solo aspettare l’arrivo della merce a domicilio: la ricerca del prodotto, la spedizione e lo sdogamento sono, infatti, tutti servizi offerti da Yakkyo.

Durante l’Open Day del Marco Polo Accelerator, Yakkyo avrà 6 minuti per spiegare la propria idea al Comitato di Selezione composto dai membri di H-Farm e Qwos e tentare il tutto per tutto per accedere al programma di accelerazione.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Start Up, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...