A Cagliari arriva il primo workshop dedicato all’incontro tra videogame industry e filiera dell’audiovisivo per scoprire sinergie collaborative, opportunità di finanziamento

FLYERLa Fondazione Sardegna Film Commission e AESVI, l’Associazione di categoria che rappresenta gli editori, i produttori e gli sviluppatori di videogiochi operanti in Italia, in collaborazione con il Creative Europe – Media Desk, Mibact, CRS4, Tiscali Open Campus e Sardegna Teatro organizzano il 28 Novembre 2016 a Cagliari la prima giornata di networking e incontro tra l’Industria audiovisiva, le aziende dell’ICT e gli sviluppatori di Videogames in Sardegna.

“AUDIOVISUAL & GAME INDUSTRIES  NETWORKING DAY

New Players and Innovative Technologies in the Creative Industries”

Si svolgerà al Teatro massimo in Viale Trento 9

L’evento aprirà domenica27 novembre alle ore 19.00 con lo spettacolo di danza “10 MiniBalletti” per la regia, coreografia, danza di Francesca Pennini, che interagirà con droni e nuove tecnologie. L’appuntamento è a cura del Sardegna Teatro.

Lunedi 28 novembre le attività di workshop cominceranno alle 09.00 con la presentazione del Protocollo siglato tra IFC – Italian Film Commissions e AESVI, volto a raggiungere due obiettivi principali: offrire maggiori opportunità alla crescente industria italiana del videogioco, contribuendo ad elevare il livello di competitività del Paese sullo scenario internazionale nel settore, e favorire al contempo la valorizzazione del territorio e del patrimonio storico, artistico, paesaggistico e turistico del Paese, attraverso il sostegno alla creazione e alla produzione di videogiochi e di applicazioni interattive legate ad esso.

Dal punto di vista economico e socio-demografico, il settore dei videogiochi rappresenta oggi uno dei segmenti in più rapida espansione, che si posiziona a fianco dei principali settori dell’entertainment e del software. La produzione di videogiochi in Italia sviluppa un giro d’affari complessivo ancora abbastanza contenuto (la stima dell’Associazione è di circa 40 milioni di euro contro i 20 al precedente censimento), ma in generale è possibile rilevare un grande fermento nel settore, con un numero crescente di studi operanti sul territorio, sempre più giovani sia per età degli imprenditori  (l’età media è di 33 anni) sia per età delle imprese (il 62% delle imprese ha meno di tre anni, contro il 45% della rilevazione precedente).

Saranno illustrate le novità previste per la Game Industry dalla legge nazionale sull’audiovisivo insieme a Federica D’Urso della Direzione Generale Cinema del MIBACT.

Si conosceranno con Giorgio Catania di AESVI i dati del terzo censimento dei game developer italiani e saranno presentati alcuni casi di start up e aziende già attive nel panorama nazionale: AlittleB.it (www.alittleb.it); Mash&Co(www.mashandco.tv); Melazeta (www.melazeta.com) e l’Italian Videogame Program (http://ivipro.it/it/home/) un progetto – ideato e curato da Andrea Dresseno – che mira a mappare in chiave videoludico il territorio e il patrimonio artistico, architettonico e storico italiano.

La Sardegna e la sua consolidata capacità produttiva nell’espansione dell’ ICT e innovazione tecnologia sarà rappresentata dal Presidente del CRS4 Luigi Filippini e dall’esperienza di Tiscali Open Campus con Stefano Casu, che illustreranno quali strumenti sono a disposizione delle aziende e dei Talent nell’interazione tra pubblico e privato.

Uno sguardo anche ai finanziamenti Europei con Giuseppe Massaro del Media Desk-Creative Europe che guiderà i partecipanti al workshop nella struttura dei bandi Europei per il sostegno allo sviluppo di progetti di Videogame.

Infine saranno presentate alcune eccellenze di talents e start-uppers isolani: dagli ideatori di Jogu e Brave Potions, al Centro Internazionale del Fumetto,  alle esperienze di Sustainable Happiness e Net press sulla sostenibilità e il prodotto educational per l’infanzia fino alle nuove animazioni di Rendering Studio e dell’illustratore Riccardo Atzeni.

La sinergia tra la Sardegna Film Commission, AESVI e i partner del workshop si concretizza nel pomeriggio in incontri OneToOne per imprenditori e talents, sulle nuove opportunità di scambio e convergenza in termini di competenze, risorse, orizzonti. Saranno infatti offerte consulenze individuali e supporto agli operatori del settore audiovisivo e ICT che si tradurranno nella condivisione di nuovi strumenti e spazi operativi insieme a consulenze specializzate.

Questo primo incontro apre una collaborazione che nel 2017 andrà in direzione del sostegno all’ideazione e alla realizzazione di interventi rivolti a tutti gli stakeholder di riferimento, con l’obiettivo di diffondere la corretta conoscenza della rilevanza del settore dei videogiochi e delle specifiche potenzialità in termini di imprenditorialità, formazione, lavoro e attrazione di investimenti esteri, nonché di opportunità formative anche sulle opportunità connesse allo sviluppo di videogiochi e applicazioni interattive per finalità di comunicazione e di marketing, con l’obiettivo di promuovere la ricerca di finanziamenti per la realizzazione degli stessi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in eventi, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...