Tecnologie prioritarie per l’Industria. Focus sul manifatturiero avanzato

Airi - Le Innovazioni del Prossimo Futuro - Tecnologie prioritarie per l'industria 2016Nell’ambito del roadshow di presentazione del report AIRILe Innovazioni del prossimo futuro. Tecnologie prioritarie per l’industria”, si terrà l’11 novembre p.v. in Kilometro Rosso l’evento focalizzato sulle tecnologie di rilievo sul manifatturiero avanzato.

AIRI – Associazione Italiana per la Ricerca Industriale – e Kilometro Rosso presentano infatti gli scenari tecnologici nel manifatturiero avanzato e le linee di tendenza della ricerca industriale con un approfondimento sui Beni Strumentali per l’industria e i servizi.

L’incontro prevede inoltre autorevoli testimonianze industriali sul ruolo del Cluster Fabbrica Intelligente ed esperienze concrete di ricerca su Industria 4.0 del Parco scientifico, oltre a presentare le attività svolte da AIRI sugli strumenti di incentivazione, con uno sguardo allo stato dell’arte e alle prospettive a livello nazionale.

Le Innovazioni del prossimo futuro

Il report analizza più di 100 tecnologie sulle quali le aziende italiane stanno investendo che saranno in grado di innovare i settori in cui sono state sviluppate e contribuire allo sviluppo economico del Paese.

Evidenzia un insieme di investimenti previsti di circa 8 miliardi di euro che rappresentano il 20% della spesa nazionale in R&D delle imprese.

Alla realizzazione del rapporto hanno collaborato oltre duecento ricercatori dei più importanti gruppi industriali ed enti pubblici di ricerca italiani, soci di AIRI – Associazione italiana per la ricerca industriale. L’apporto volontario di idee e competenze rappresenta la forza della collaborazione associativa tra imprese, enti pubblici e università. Complessivamente i settori presi in esame sono 10: Informatica e telecomunicazioni, Microelettronica e semiconduttori, Energia, Chimica, Farmaceutica e biotecnologie, Trasporto su strada, ferro e marittimo, Aeronautica, Spazio, Beni Strumentali, Ambiente.

Per ogni settore, oltre al quadro generale che lo caratterizza (imprese, mercato, occupazione, tendenze e criticità, investimenti in R&S) sono state realizzate schede che descrivono le singole tecnologie sulle quali le aziende italiane intendono concentrarsi nel breve-medio periodo.

Una visione europea

Un’attenzione particolare alle sfide sociali di Horizon 2020, alla Ricerca e l’Innovazione Responsabile (RRI) e al potenziale impatto delle KET’s – Key Enabling Technologies.

Lo studio è stato coordinato da AIRI che già da molti anni effettua questo tipo di analisi delle tecnologie d’interesse per lo sviluppo dell’industria nazionale e le aggiorna periodicamente.

Oltre ad essere uno strumento di lavoro e approfondimento per le imprese, il rapporto può essere utile per i ricercatori, per gli economisti, nonché Università, Enti di ricerca, Pubbliche amministrazioni, che possono così approfondire in quali direzioni si svilupperanno le principali linee tecnologiche industriali nel prossimo futuro.

Maggiori informazioni

http://www.tecnologieprioritarie.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in eventi, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...