L’innovazione sociale per un’economia della condivisione

Tavolo di lavoro con al centro l'illustrazione di un razzoRicordiamo che Mercoledì 9 dicembre, alle 16:00, si terrà a Cagliari, presso la Sala Anfiteatro della Regione, in via Roma 253, l’incontro “L’innovazione sociale per un’economia della condivisione” promosso dallo Sportello Startup di Sardegna Ricerche.

Al centro dell’iniziativa i temi legati all’innovazione sociale, grazie alle testimonianze ed esperienze portate dagli ospiti. Sarà inoltre l’occasione per conoscere gli impegni della Regione Sardegna in tema di politiche sull’innovazione sociale e per approfondire i contenuti del nuovo programma di Sardegna Ricerche “cambiaMENTI”, volto a promuovere idee imprenditoriali innovative capaci di affrontare le sfide sociali e ambientali creando nuovi modelli di business.

Interverranno, per la Regione Sardegna, l’Assessore della Programmazione Raffaele Paci e il direttore del Centro Regionale di Programmazione, Gianluca Cadeddu, Matteo Bartolomeo, A.D. di Make a Cube, Bertram Maria Niessen, presidente e direttore scientifico di CheFare, Sonia Chellini, vice presidente di Slow Food Italia e il responsabile dello Sportello Startup di Sardegna Ricerche, Giuseppe Serra.

Tutta la documentazione e le informazioni sul programma “cambiaMENTI” saranno disponibili a partire dal 9 dicembre sul sito web di Sardegna Ricerche, la procedura online per la partecipazione sarà invece avviata il 1° febbraio 2016.

A partire dal mese di gennaio si svolgeranno tre “bootcamp” sul territorio, con l’obiettivo di informare sulle opportunità offerte dal programma “cambiaMENTI” e di aprire il confronto con le persone interessate all’iniziativa:

  • Welfare e servizi alla persona – Sassari, 29-30 gennaio
  • Cultura e creatività – Oristano, 13-14 febbraio
  • Economia circolare e sostenibilità ambientale – Cagliari, 26-27 febbraio

Ecco in sintesi il bando “cambiaMENTI” con il quale Sardegna Ricerche intende avviare un’attività di scouting finalizzata alla identificazione e valorizzazione delle migliori idee imprenditoriali ad alto valore sociale ed ambientale, da immettere in un percorso di validazione che consenta di far evolvere l’idea in un modello di business ripetibile con il minimo dispendio di risorse e la massima velocità.

Le proposte ammissibili sono le Idee d’impresa con caratteristica di innovatività in termini di prodotto/servizio o di processo, specificatamente orientate al soddisfacimento di bisogni sociali. Le migliori proposte saranno ammesse a un percorso di accompagnamento che prevede una pluralità di azioni, che vanno dalla formazione attraverso workshop interattivi, all’affiancamento costante e personalizzato su ogni singola idea d’impresa, fino all’erogazione di voucher (10.000 euro) a sostegno del processo di validazione dell’idea imprenditoriale.

Per una migliore informazione e diffusione delle opportunità offerte saranno proposti a livello territoriale tre bootcamp, ovvero dei momenti di confronto volti alla concettualizzazione e strutturazione dell’idea imprenditoriale(la partecipazione ai bootcamp non costituisce prerequisito per la partecipazione al bando).

  • Welfare e servizi alla persona: Sassari, 29/30 gennaio 2016
  • Cultura e creatività: Oristano, 13/14 febbraio 2016
  • Economia circolare e sostenibilità ambientale: Cagliari, 26/27 febbraio 2016

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sardegna Ricerche, Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...