Nasce almadom.us: nuova smart home company che offre una soluzione per risparmiare energia

Pensato per piccoli e medi appartamenti, uffici e case vacanze, Almadom.us non richiede interventi e lavori in casa. È all-in-one, facile da usare e da installare e ha come obiettivo di ridurre le bollette di luce e gas fino a 700 Euro l’anno, con attenzione al rispetto per l’ambiente. Il dispositivo multimediale si inserisce all’interno delle scatole elettriche sostituendo gli interruttori. È possibile interagire con Almadom.us via touschscreen, smartphone, Tablet, PC o comandi vocali

Digital Magics, venture incubator, lancia la startup innovativa Almadom.us: il nuovo sistema di home automation che – inserendosi all’interno delle scatole elettriche e sostituendo gli interruttori di casa – controlla luci, termostati, prese, tapparelle, valvole e anche altri oggetti connessi a internet.

La neoimpresa digitale è stata fondata da Marco Zanchi e Alessandro Benedetti, che ne detengono l’86%, Digital Magics (10%) e Mario Molinari (4%), CEO di Mover Investimenti e Co-Fondatore di Sorgenia – vanta un’esperienza ventennale nel settore energia. Almadom.us entra nel portfolio dell’incubatore certificato Digital Magics, che supporta la startup innovativa con i propri servizi di accelerazione per la crescita e lo sviluppo tecnologico e strategico della società.

La smart home company italiana offre un prodotto tecnologico aftermarket, che non ha bisogno di interventi e lavori in casa; facile da installare; all-in-one, un solo oggetto con molte funzioni, competitivo in termini di costi.

L’interfaccia innovativa di Almadom.us è user friendly e facile da utilizzare: via touchscreen, smartphone, Tablet, PC o anche tramite comandi vocali. Il suo microcomputer comanda elettrodomestici e dispositivi elettronici direttamente collegati tramite i cavi elettrici, comunica via Wi-Fi con altri Almadom.us e attraverso tecnologie domotiche con device IoT (Internet of Things) presenti in casa.

Almadom.us è pensato per rendere smart piccoli e medi appartamenti, gli uffici delle PMI e le case vacanze. L’obiettivo di Almadom.us è quello di ridurre ogni anno le bollette di luce e gas da 300 fino a 700 Euro e le emissioni di anidride carbonica di 700 kg1: per farlo, può contare sul suo software intelligente, sui sensori della presenza nelle stanze e sul monitor dell’energia. L’impianto di Almadom.us impara dalle abitudini degli utenti, senza modificarle, e agisce in autonomia migliorando il comfort delle persone.

1 Stima di Almadom.us per un appartamento di 100 m² ricavata dai dati 2014 dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico incrociati alla ricerca 2014 dell’ Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano.

Almadom.us sta già lavorando per stringere rapporti con i più importanti operatori del settore dell’energia elettrica e del gas nell’ottica futura di garantire un ulteriore risparmio agli utenti fornendo loro gli strumenti per diventare consumatori attivi.

La startup innovativa ha partecipato – il 24 e il 25 giugno 2015 a Losanna, Svizzera – all’Alpine High-tech

Venture Forum (AHVF): evento supportato dal programma di investimento europeo EUREKA. Almadom.us ha presentato il proprio progetto a oltre 50 investitori internazionali. Erano solo in 4 le startup italiane presenti.

Nel 2014 Almadom.us è stata selezionata per l’edizione Spring’14 del programma di accelerazione Lisbon Challenge. Scelti fra oltre 500 startup innovative provenienti da tutto il mondo, i Fondatori di Almadom.us – finalisti con altri 29 team – hanno trascorso tre mesi a Lisbona e sono stati seguiti da mentori e venture capitalist, frequentando workshop, eventi e roadshow.

“Almadom.us è nata quasi da un ‘gioco’: avvicinando lo smartphone a un interruttore a muro, abbiamo notato che era delle stesse dimensioni e ci siamo chiesti perché non esistesse un touchscreen al posto degli interruttori”, dichiarano Marco Zanchi, Fondatore e CEO di Almadom.us, e Alessandro Benedetti, Fondatore e Presidente di Almadom.us, “A quel punto abbiamo iniziato a studiare un sistema con un microcomputer da utilizzare nelle nostre case e abbiamo capito che, applicando la tecnologia dei cellulari alla domotica, potevamo risolvere un problema offrendo un servizio competitivo. Il supporto di Digital Magics è stato fondamentale per noi e ci ha permesso di accelerare molto lo sviluppo della nostra impresa”.

“Dopo un intenso periodo di ricerca e approfondimento sull’Internet delle Cose e sullo Smart Home, abbiamo riconosciuto le potenzialità dell’idea innovativa di Almadom.us e le qualità dei Fondatori Marco e Alessandro”, ha dichiarato Gabriele Ronchini, Co-Founder ed Executive Director di Digital Magics, “L’obiettivo della nostra startup è portare in ogni stanza questo sistema intelligente per rendere ‘smart’ tutte le case italiane. È un progetto che ha un modello estremamente scalabile e una forte valenza internazionale: l’Italia sarà il mercato di test per poi lanciare il prodotto sul mercato europeo e USA”.

Questa voce è stata pubblicata in Digital Magics e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.