Consegna degli Attestati del Corso di Formazione come “Tecnico della Progettazione ed elaborazione di sistemi di risparmio energetico”

Comunicato Stampa_GREEN FUTURE 2014-1

14 MARZO 2014 – ORE 10.00 – 13.15
SARDEGNA HOTEL, VIA LUNIGIANA 50
CAGLIARI

Consegna degli Attestati del Corso di Formazione come “Tecnico della Progettazione ed elaborazione di sistemi di risparmio energetico

 PROGETTO GREEN FUTURE
TECNICO DELLA PROGETTAZIONE ED ELABORAZIONE DI
SISTEMI DI RISPARMIO ENERGETICO

AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO – OBIETTIVO 2 – ASSE II DI OCCUPABILITA’ – POR SARDEGNA 2007-2013 RISORSE LIBERATE DEL POR SARDEGNA 2000-2006

Il 14 Marzo 2014, dalle ore 10.00, presso L’Hotel Sardegna in via Lunigiana, si terrà l’evento di Consegna degli Attestati del Corso di Formazione come “Tecnico della Progettazione ed elaborazione di sistemi di risparmio energetico” relativo al progetto Green Future. Il corso è stato realizzato dall’ente di Formazione Unoeffe training solutions con il contributo del fondo sociale europeo – Obiettivo 2 – Asse IIdi Occupabilità POR SARDEGNA 2007-2013 – Risorse Liberate del POR Sardegna 2000 – 2006

La consegna degli attestati sarà l’occasione per fare il punto della situazione in cui si trova la Regione Sardegna nel campo della Green Economy

L’obiettivo del corso è stata la creazione di una figura professionale in grado di garantire alle imprese turistiche il risparmio energetico mediante la revisione e la riprogettazione del loro modo di produrre, di fornire nuove soluzioni legate al mondo della green technology e alla gestione bioecologica delle strutture stesse.

 “Oggi la green economy richiede persone globali e non globalizzate – dichiara Francesco Lamacchia Direttore del Centro di Formazione Unoeffe – curiose ed alla ricerca di idee anche in luoghi lontani. La Green economy chiede di essere giovane a chiunque la approcci”.

“La consegna degli attestai – ha aggiunto il direttore –  non si configura come la fine di un percorso ma l’inizio di un’opportunità per i partecipanti dando prospettive di rinascita a settori maturi e tradizionali”

L’indirizzo turistico è stato scelto perché considerato particolarmente fertile sul territorio sardo, che offre ai visitatori luoghi e tradizioni senza paragoni sul territorio internazionale.

La green economy è un nuovo paradigma produttivo che esprime – si legge nel Rapporto Green Italy 2013 dal titolo “Nutrire il futuro” realizzato da Unioncamere (Camere di Commercio d’Italia) e Symbola (Fondazione delle Qualità Italiane) – la parte propulsiva dell’economia: dall’inizio della crisi, nonostante la necessità di stringere i cordoni della borsa, più di un’impresa su cinque h scommesso sulla green economy. Che è stata percepita come una risposta alla crisi stessa, e non ha deluso le aspettative.

I numeri

  • Sono quasi 328 mila, pari al 22% dell’imprenditoria extra-agricola, le imprese dell’industria e dei servizi che hanno investito nel periodo 2008/2012 in tecnologie green in grado di assicurare un maggior risparmio energetico e/o un minor impatto ambientale;
  • Io 17,5 % delle imprese che investono in eco-efficienza sono aziende esportatrici contro il 10% di quelle aziende che non investono;
  • Circa il 23% delle imprese che hanno fatto eco-investimenti hanno effettuato innovazioni di prodotto/servizio nel corso del 2012 contro le 11 su 100 nel caso delle imprese non investitrici;
  • Il 61,2% di tutte le assunzioni sarà coperto da green jobs;
  • Circa il 17% delle imprese che investono nell’eco-efficienza hanno visto crescere il loro fatturato nel 2012;
  • Più del 38% delle assunzioni proviene dalla aziende che investono nella sostenibilità;
  • Gli occupati “verdi” corrispondono al 13,3% dell’occupazione complessiva nazionale;
  • Il 42% del totale delle assunzioni under 30 programmate quest’anno verrà fatto da quel 22% di aziende che fanno investimenti green;
  • Il valore aggiunto prodotto nel 2012 dalla green economy è pari a 100.762,3 milion di euro ovvero al 10,6% del totale della ricchezza prodotto.

Ferruccio Dardanello, Presidente Unioncamere, ha osservato che la GreenItaly ci racconta di un’Italia che sa essere più competitiva e più equa, perché fondata su un modello produttivo diverso. In cui tradizone ed innovazione, sostenibilità e qualità si incrociano realizzando una nuova competitività.

La Regione Sardegna, attraverso l’ente di formazione Unoeffe, con il contributo del fondo sociale europeo, ha voluto portare la Sardegna all’interno di questo nuovo modello di sviluppo.

Questa voce è stata pubblicata in Edilizia sostenibile, energie rinnovabili e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.