SeedLab – acceleratore per startup innovative 2013 Evento Finale

Si svolgerà mercoledì 25 settembre 2013, preso Centro il Congressi Fondazione Cariplo, Via Romagnosi 8 Milano, l’evento finale della seconda edizione di SeedLab, programma di formazione e accelerazione imprenditoriale sul modello dei business acceleratore 
della Silicon Valley, che ha visto 11 “innovatori” con idee tecnologiche innovative sviluppare
l’intuizione iniziale in un vero e proprio progetto aziendale.

Gli aspiranti imprenditori, dopo un periodo di formazione accademica, svoltosi presso il MIB School Management di Trieste, hanno seguito una fase di incubazione intensiva presso gli spazi di Talent Garden Milano, al fianco di MBA provenienti dalle più importanti Business School italiane e mentor specializzati nel business di riferimento della startup.
SeedLab è realizzato da TTadvisor, l’incubatore virtuale lanciato dal fondo TTVenture, in
collaborazione con MIB School of Management, Scuola Sant’Anna di Pisa, Syracuse University in Florence, Uni Pisa.

La partecipazione delle idee selezionate è stata finanziata da TTVenture, il primo fondo italiano di seed e venture capital per il trasferimento tecnologico, dalla Camera di Commercio e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ComoNEXT e da Nest Investimenti.

Tecnologie industriali, energie pulite, scienze della vita e digitale sono i settori di provenienza delle 11 startup selezionate tra oltre 200 proposte ricevute. Molti progetti nascono dalla ricerca universitaria:

  • Epinova Biotech (Novara), progetta e produce idrogeli bioattivi destinati ad applicazioni sia nella cosmesi che nel trattamento avanzato delle ferite;
  • Hoobla (Firenze), servizio di fidelizzazione per il retail che permette alle aziende di costruire e gestire la reputazione online a partire dalle vendite effettuate offline;
  • Greenrail (Palermo), ha progettato e brevettato una traversa ferroviaria innovativa ed ecosostenibile in grado di ridurre i costi di manutenzione e anche di produrre elettricità al passaggio dei convogli;
  • Gustowine (Trieste), mercato online opaco per favorire l’incontro tra amanti del vino alla ricerca della qualità a prezzo contenuto e produttori desiderosi di smaltire le eccedenze di produzione;
  • Hy Diagnos (Reggio Emilia), sistema diagnostico per impianti oleodinamici avanzati sviluppato per permetterne un costante ed efficace monitoraggio in modo completamente wireless;
  • NeuronGuard (Modena), sistema integrato per la protezione cerebrale di pazienti che subiscono danno neuronale, basato su ipotermia terapeutica e anestetici alogenati;
  • Plumestars (Parma), sviluppa processi in grado di rendere respirabili medicinali per la somministrazione inalatoria, rendendoli così in grado di penetrare nei polmoni e

    attaccare selettivamente i microrganismi resistenti;

  • SBSkin (Palermo), pannelli di vetromattone innovativi che permettono a progettisti e
    costruttori di ottimizzare le performance energetiche e caratterizzare l’aspetto degli
    edifici;

  •  Seagate (Milano), vela a delta richiudibile pensata per imbarcazioni commerciali e in
    grado di garantire risparmio di carburante e riduzione delle emissioni;

  •  Silk Biomaterials (Como), dispositivi nano-micro strutturati, di origine naturale ad
    altissima biocompatibilità, impiantabili per la rigenerazione in vivo di tessuti di nervi
    periferici;

  • Witzzi (Pisa), fornisce B2B hardware e consulenza per co-creare rapidamente ed a
    basso costo prodotti di consumo tecnologici grazie a una piattaforma di elettronica
    proprietaria.

Nicola Redi, Chief Investment & Technology Officer di TTVenture – Fondamenta SGR,
sottolinea il ruolo del fondo TTVenture: “Il nostro fondo è nato per creare sviluppo economico attraverso la creazione e lo sviluppo di imprese basate sulla ricerca. Sono ormai 16 le imprese su cui abbiamo investito e SeedLab ci permette di creare ogni anno nuove progetti cherappresentano l’eccellenza italiana nel mondo”.

Matteo Faggin, Principal di TTadvisor e coordinatore di SeedLab ricorda: “Abbiamo concluso la seconda edizione di Seedlab, è stato un percorso duro ma entusiasmante. Ci auguriamo che le start up di SeedLab 2013 confermino gli ottimi risultati ottenuti dalle startup della scorsa edizione, che hanno ottenuto finanziamenti 20 volte più delle startup medie”.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.