The Net Value sigla una partnership con United Ventures per scopire le più promettenti Start Up digitali

Rilanciamo dal Journal di The Net Value

The Net Value ha siglato una partnership con United Ventures, uno dei principali fondi di Venture Capital, che avrà sede a Milano, il cui obiettivo è quello di esplorare la migliore  start-up digitale in Italia. Mario Mariani, fondatore di The Net Value, si unirà al nuovo fondo di venture capital imprenditoriale in qualità di Partner, insieme a Massimiliano Magrini, Paolo Gesess, Sergio Zocchi ed Edoardo Loewenthal.

Due imprese di venture capital, sostenuti da un importante attore istituzionale, Fondo Italiano di Investimento, in qualità di investitore di “ancoraggio”, si sono uniti per formare UNITED VENTURES , la prima investment company fondata sul modello imprenditoriale del capitale di rischio già stabilita con successo su tutti i mercati avanzati di VC, che ha tenuto la sua prima chiusura a € 30 milioni, e ha fissato un obiettivo di raccolta di fondi di € 50 milioni, con una durata di dieci anni.

Questo particolare modello di capitale di rischio, definito “imprenditoriale”, si basa sul coinvolgimento di partner in grado di allineare e combinare efficacemente le competenze industriali e capacità finanziaria sulla base di reali, oggettivi “protocolli”. In realtà, JOINT UNITED riunisce le competenze e l’esperienza di Annapurna Ventures, specializzati in seed investment, fondato da Massimiliano Magrini, e Jupiter Venture Capitale, specializzati in investimenti nella fase iniziale e in fase avanzata [early-stage and late-stage investments] e fondata da Paolo Gesess nel 1999. Insieme a Massimiliano Magrini e Paolo Gesess, il team Unit Ventures è composto da professionisti di altissimo livello, con una conoscenza approfondita del mercato delle tecnologie digitali, come Mario Mariani (fondatore dell’incubatore The Net Value e ex compagno di Annapurna Ventures), e Sergio Zocchi ( ex partner di Joint Giove), che hanno una lunga, equilibrata e consolidata esperienza imprenditoriale, manageriale e di investimento. UNITED VENTURES, che è supportato da importanti investitori istituzionali e privati,si propone di contribuire alla trasformazione della vasta attività che si è verificata negli ultimi mesi nelle start-up italiane, promuovendo efficacemente crescita e innovazione. L’obiettivo: dare luogo ad un “circuito” virtuoso di sviluppo per le nuove imprese con un focus tecnologico, così come l’industria più tradizionale, che può – e anzi deve – sfruttare la creazione di un nuovo quadro imprenditoriale volto a cogliere le opportunità di espansione e aumentare la capacità competitiva attraverso transazioni M & A.

Oltre al Fondo Italiano di Investimento, il primo incontro ha visto anche la partecipazione della Fondazione Banco di Sardegna, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Banca Sella e Banca Patrimoni.

Massimiliano Magrini, co-fondatore e managing partner, ha spiegato: “C’è tutta una generazione di giovani italiani con talento imprenditoriale che preferiscono avere l’opportunità di creare il proprio lavoro, piuttosto che cercare uno. Per farlo, avranno bisogni di fondare la loro società, e questo è il motivo per cui il sistema ha bisogno di capitali di rischio (venture capital). UNITED VENTURES è stata fondata con questo in mente: forniamo capitale di rischio per creare imprese innovative di successo, e, quindi, lavori di alta qualità nel mercato della tecnologia digitale, che per sua natura dà luogo a società che operano a livello globale. Inoltre, le aziende innovative possono funzionare da “driver” per la crescita dell’industria italiana in generale. ”

Paolo Gesess, co-fondatore e managing partner, ha aggiunto: “Questo primo incontro, completato con il supporto importante sia per gli investitori istituzionali sia per gli imprenditori di successo dell’economia digitale, è solo la prima tappa di un processo che, come imprenditori e operatori del settore digitale con il più alto tasso di innovazione, crediamo che deve essere completato il più rapidamente possibile. Questo è il motivo per UNITED VENTURES si è posta un obiettivo di crescita importante che gli permetterà di svolgere la propria attività interagendo con altri operatori nell’ecosistema nazionale e internazionale attraverso il co-investimento. ”

Fonte: The Net Value

Questa voce è stata pubblicata in Incubatore, Investimenti, The Net Value, Venture Capital e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.