Unione sarda del 09/01/2012 – I miracoli della net economy

Rilanciamo da L’Unione Sarda del 09/01/2012 l’articolo di Fabio Manca (pg.2)

E’ nato Cagliari il software che consente di leggere i giornali su smartphone e tablet

Parla Mario Mariani, talent scout di imprese di successo

Se oggi molti importanti giornali in tutto il mondo possono essere sfogliati sull’Ipad o l’Iphone o su altri tablet il merito è di un’impresa cresciuta al quinto piano di un palazzo cagliaritano con vista sul porto. Si chiama Paperlit e si è sviluppata, assieme ad altre imprese della net economy, in un incubatore d’impresa creato da un guru del settore. Si chiama Mario Mariani, è casteddaio doc, ha 44 anni ed è tra stato i fondatori di Video on line, il padre degli internet provider italiani, e di Tiscali (ultimo incarico amministratore delegato di Tiscali Italia). Prima del 2008 Mariani era un top manager che viaggiava per il mondo ad altissima velocità con un’agenda gestita da altri.
LA SVOLTA Nell’ottobre di quell’anno c’è stato un episodio che lo ha indotto a guardarsi dentro e cambiare le priorità della sua vita. Si è fermato per un anno, si è dedicato alla famiglia e alle sue passioni poi ha ricominciato creando “The net value”, un luogo magico dove vengono ospitate imprese della digital economy che nascono da idee innovative di giovani imprenditori ed hanno grandi potenzialità di sviluppo. Mariani le aiuta a progredire, soprattutto sul fronte del marketing, investendo in seed capital (i primi fondi finanziari cui un imprenditore accede per lanciare una nuova attività) e scommettendo sulla loro crescita. Se superano la prima fase e confermano le potenzialità, diventa un “venture capitalist” fornendo direttamente un apporto più consistente di capitale di rischio o trovando altri investitori in giro per il mondo. «Mi do tre anni di tempo, se non funzionano lascio stare».
PAPERLIT Le percentuali di successo, del resto, sono basse: «Su cento imprese a cui ci interessiamo, 70 muoiono, 20 galleggiano e dieci sono un successo». Una di queste è Paperlit: fondata da Mariani e da un altro genio della net economy, Gionata Mettifogo, ha due sedi nel mondo: una a Menlo Park, in piena Silicon valley, l’altra a Cagliari. L’imprenditore cagliaritano ci partecipa con un fondo di venture capital che si chiama Annapurna ventures, di cui è socio Massimiliano Magnini, ex country manager di Google Italia. «Abbiamo creato l’applicazione per l’Iphone, inventando un nuovo mercato in Italia, di cui oggi siamo leader di mercato. Poi ci siamo preparati alla nascita dell’Ipad, di cui eravamo informati in anticipo», spiega Mariani. «Per questo siamo stati i primi in Europa a lanciare un giornale sul tablet della Apple, La Repubblica, è da lì è stato un successo clamoroso». Un ponte tra la California e la Sardegna perché nella digital economy non ci sono distanze, né costi di trasporto. Per questo è uno dei settori in cui la Sardegna eccelle e uno dei campi con un notevole potenziale di crescita occupazionale. Tra i clienti di Paperlit, 14 dipendenti e un milione di euro di fatturato, ci sono il marchio Ferrari, i gruppi Condè nast e Rcs e oltre 300 giornali ad ogni latitudine, tra cui L’Unione Sarda. «In questo settore contano la velocità con cui occupi gli spazi di mercato e la qualità dei servizi», spiega. «Combattiamo nel mercato globale, siamo flessibili e veloci».
LE ALTRE START UP Un’altra si chiama Money360, un operatore online (30 dipendenti) che aiuta a ricercare il finanziamento più adatto e più vantaggioso confrontando le offerte di banche e istituzioni finanziarie, da cui Annapurna è indipendente. Ma dentro The net value ci sono oggi 14 piccole società in cerca di mercati e successo: c’è Ketogo , che offre servizi di mail marketing creativo, c’è Castia , una piattaforma per la gestione di siti di social news o citizen journalism, Iulive.net, un portale che consente a musicisti di cercare eventi live, di fare mixaggi, mastering, commercializzazione digitale, c’è Not on tv che distribuisce contenuti digitali per banda larga e mobile e c’è Continuità territoriale, un utile sito che consente di trovare le offerte aeree migliori da e per la Sardegna. Mariani ora è felice: «Lavoro in Sardegna, metto a frutto la mia esperienza, gestisco io la mia azienda e il mio tempo, cresco i miei figli».
POLITICI DISTANTI Mariani è un pioniere in un settore pieno di opportunità, anche, anzi soprattutto, in Sardegna. «I nostri politici sono lontani dalle esigenze dei cittadini, soprattutto dei giovani, dovrebbero incentivare investimenti in questi settori». C’è una cosa su cui vale la pena riflettere: di solito per cercare successo e opportunità si va negli Stati Uniti. Nella net economy può accadere che dagli Usa decidano di venire a Cagliari, a lavorare sotto il sole tra un tuffo al Poetto e un giro in bici tra i fenicotteri rosa del Molentargius.
Fabio Manca

Fonte: Unione Sarda

Questa voce è stata pubblicata in Cagliari, Imprese, imprese innovative, Incubatore, Innovazione, Unione Sarda e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.