Archeologia: FOTO SPAZIALI scoprono Piramidi nascoste in Egitto

(ASCA) – Roma, 25 mag – L’hi-tech al servizio dell’archeologia: 17 piramidi finora sconosciute, mille tombe e tremila antichi insediamenti nascosti nei deserti egiziani sono stati scoperti grazie alle immagini a infrarossi scattate da satelliti spaziali. Come riporta il sito della Bbc, si tratta di un progetto attivo da circa un anno, lanciato dall’egittologa americana Sarah Parcak presso l’Universita’ dell’Alabama a Birmingham, che sfrutta il fatto che gli infrarossi sono in grado di penetrare nel terreno e mettere in risalto la differente densita’ dei materiali. Dato che gli antichi egizi costruivano case e templi con mattoni di fango essiccato, molto piu’ densi del terreno circostante, tali strutture risultano dunque riconoscibili dalle immagini.

”Abbiamo faticato molto per portare a termine questa ricerca e credo che in Egitto faremo nuove scoperte”, ha detto la Parcak, secondo la quale, per ora, sono stati identificati solo i siti piu’ vicini alla superficie, ma ”ve ne sono migliaia che il Nilo avrebbe ricoperto di detriti con il passare dei secoli”. I primi scavi condotti a Saqqara e Tanis hanno confermato in pieno le immagini satellitari.

Fonte: ASCA

Questa voce è stata pubblicata in Archeologia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.